Blog

Trasferirsi a Londra: I primi sette giorni

Prima di imbarcarci, si crede ancora che dovremo affrontare una montagna di passaggi burocratici, essendo troppo abituati al sistema italiano. Come trovare un lavoro quando non abbiamo ancora un indirizzo? E l’alloggio? Aprire un conto in banca quando non abbiamo ancora un lavoro Bla Bla? Sappi che l’Inghilterra non è come l’Italia, è molto più facile ottenere tutto quello che si vuole nel Regno Unito! Mi sono stabilito diverse volte nella capitale londinese (già 3 volte). La mia “lista delle cose da fare” è ormai consolidata. Quindi, ti assicuro che è possibile stabilirsi a Londra in una settimana. Ed ecco come!

Trasferirsi a Londra in sette giorni

Giorno 1: inizia ad andare nel tuo ostello + chiedi il tuo NIN
Non è necessario voler fare tutto nello stesso giorno in cui si arriva in Inghilterra. A seconda degli orari del tuo volo, arriverai comunque a metà o alla fine della giornata nella capitale britannica.
La prima cosa da fare dall’italia è prenotare un ostello in centro o almeno il più vicino possibile alla stazione della metropolitana per almeno una settimana, per sapere dove alloggiare quando si arriva. Contatta la nostra agenzia Destino Londra, e ti aiuteremo a sceglire la stana giusta per te.

Ti aiuteremo anche a richiedere il tuo NIN (National Insurance Number), questo numero sarà disponibile poche settimane dopo averlo richiesto, se non vuoi ottenerlo tramite la nostra agenzia, prova ad andare al Centro per l’impiego il prima possibile o fai una telefonata (0845 600 0643) per richiederlo.

Giorno 2/3: ricerca dell’alloggio
La tecnica inarrestabile che ho messo in atto, e che si è rivelata molto efficace, è contattare i proprietari degli annunci il giorno prima di partire. Ho passato la mattinata su Gumtree, elencando gli annunci disponibili in base alla posizione e all’accessibilità delle metropolitane. Dopo aver inviato a tutti messaggi o email di WhatsApp per fissare appuntamenti, mi sono arrivate tante risposte, ancor prima di arrivare a Londra. Facile!

Una volta lì, mi sono precipitato a visitare i vari appartamenti. La chiave è essere veloci nell’andare a vedere le stanze e non essere troppo pretenziosi.

Quello che devi sapere è che pagherai £ 600 al mese per una stanza singola e circa £ 360 per una stanza condivisa. Personalmente, ero preparato. Quindi sono riuscito a prendere una stanza nel mio secondo giorno di visita. Puoi farlo anche tu! Basta avere la somma giusta per pagare il deposito e le prime due settimane di affitto. Normalmente nessuno ti chiederà cosa fai nella vita o se hai un lavoro, ti risulterà quindi molto semplice trovare la tua stanza.

Giorno 4/5: trova lavoro a Londra
Ho subito trovato lavoro come cameriere. Dopo aver parlato con il manager del ristorante, ho preso appuntamento per iniziare la mia prova di lavoro alle 17h del giorno successivo e alle 20h ho firmato il mio contratto. Ti posso assicurare che questo potrebbe facilmente capitare anche a te. Quando sono venuto a Londra per la prima volta, ho trovato un lavoro anche nel mio primo giorno di ricerca. Non sarà sempre l’occasione della tua vita. Ma ciò che conta di più quando arrivi è ottenere denaro e velocemente, avrai tutto il tempo per cambiare e trovare di meglio. Potrai sicuramente lavorare anche se non hai ancora il tuo NIN. Dì semplicemente al tuo datore di lavoro che lo hai richiesto e attendi che ti arrivi.

Giorno 6: aprire un conto bancario
Per aprire un conto velocemente ti consiglio di andare alla (Barclays), ti aprono il conto molto rapidamente, fornendo i documenti richiesti (che non sono molto complicati tranne che l’indirizzo di casa, in linea di principio). Ho avuto il tempo di chiedere il numero di assicurazione nazionale (NIN) per aprire un conto (ancora a Barclays, 10 anni dopo). Il problema è che devi aspettare qualche settimana per ottenerlo, questo piccolo numero magico. Ecco perché ti consiglio di andare sempre con un buon budget in contanti, per poter vivere almeno una settimana a Londra, senza avere il tuo conto bancario.

Giorno 7: Compra la tua Oyster Card e Sim Card
Compra la famosa carta Oyster, utilizzata per accedere ai trasporti a Londra, per ottenerla devi solo avere £ 5, un sorriso e andare allo sportello per richiederla, oppure la puoi comprare alle macchinette presenti in tutte le stazioni, puoi ricaricarla giornaliermente o settimanalmente. Per la tua prima settimana in cui rischi di effettuare molti viaggi, ti consiglio di optare per un abbonamento settimanale illimitato a circa £ 32.

Puoi comprare una scheda SIM locale in qualsiasi negozio trovi per strada. Il modo più semplice è andare su classici come Vodafone o Orange, io ho optato per l’abbonamento mensile della Lebara, costa £ 15 al mese, con 500 minuti di chiamate verso l’Italia, chiamate illimitate e SMS in Inghilterra e 1GB di Internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *