Blog

Vivere in Inghilterra: analizziamo tutte le spese

Vediamo quanto costa vivere in Inghilterra

1. Spese di alleggio
Il costo di una stanza in un appartamento condiviso è di solito poco meno di £ 100 a settimana in piccole città e un po’ di più in città come Londra ma, come puoi immaginare, questo dipenderà dalla zona in cui si affitta, dal tipo di casa, dalla vicinanza dei trasporti, ecc.

A Londra, più ti allontani dalla zona 1, più è conveniente l’affitto, ma più ci si allontana, più aumentano i costi dei trasporti, quindi consigliamo sempre di vivere nella zona 2 o 3, dato che si è perfettamente collegati al centro (il centro si trova a non più di 20 minuti di treno) e si risparmia molto in spese di affitto.

Nel resto delle città britanniche, essendo piccole, non incontriamo questo problema, i prezzi sono più o meno uniformi, sebbene sia vero che il prezzo di una casa in centro non è lo stesso di una casa in periferia.

Ricorda che per calcolare il tuo prezzo di affitto mensile non devi moltiplicare il prezzo settimanale per 4 ma devi moltiplicarlo per 52 e poi dividerlo per 12. Un affitto di £ 100 a settimana equivale a £ 433 al mese. Questi calcoli devono essere fatti bene se vuoi avere un’idea precisa su quanto costa vivere in Inghilterra.

2. Spese associate all’alloggio
Le spese come l’elettricità, il gas e l’acqua associati alla casa dipenderanno da quante persone condividono l’appartamento. Devi tenere a mente che molte volte queste spese sono incluse nell’affitto, in modo che tutto sia molto più semplice.

Poi ci sono molti casi in cui tutti i coinquilini decidono di non pagare la licenza TV o Internet a casa perché a malapena trascorrono del tempo a casa e le vedono come spese superflue. Puoi fare tranquillamente a meno dell’abbonamento internet in casa, perché oggi i telefoni offrono la funzione hotspot che può essere usata anche per collegare tutti i dispositivi domestici in wifi.

Per quanto riguarda le tasse da pagare al Council, di solito ammontano a circa £ 120 al mese, quindi se l’appartamento è condiviso con altre tre persone, ognuno deve pagare £ 30 al mese. E’ importante conoscere come mettersi in regola con le tasse del paese.

3. Le spese dei trasporti
Le spese necessarie a spostarsi nella città sono quelle che fanno la differenza tra una città e l’altre. Ad esempio, un abbonamento mensile per le zone di Londra 1-2 ammonta a circa £ 100, mentre in città come Bristol, l’abbonamento mensile costa solo £ 60.

Il dilemma è sempre lo stesso: più lontano dal centro, più basso è l’affitto, ma maggiori sono le spese di trasporto, quindi la cosa migliore è fare i conti e vedere cosa è più redditizio.

Ecco alcuni consigli che possono essere utili

A Londra, l’autobus è molto più economico della metropolitana, e il suo servizio è eccellente (ci sono molte linee disponibili). Informati sulle linee che attraversano il tuo quartiere e che possono portarti a lavorare.
Un’idea potrebbe essere quella di affittare una stanza nella zona 2, vicino al confine con la zona 1 e raggiungere a piedi la prima stazione della metropolitana nella zona 1. Sono 10 minuti a piedi che, oltre alla salute, fanno risparmiare un sacco di soldi.
Hai provato ad andare in bici?
Nel Regno Unito molti raggiungono il lavoro in bici, ed è molto normale vedere centinaia di ciclisti al mattino raggiungere gli uffici. È possibile acquistare una bicicletta di seconda mano per circa £ 100 e approfittarne per fare anche un po’ di esercizio.
Cerca persone del tuo quartiere che fanno il tuo stesso percorso per andare a lavorare, potresti andarci assieme e praticare l’inglese!

4. Quanto costa mangiare?
Il costo del mangiare è una delle spese più personali e quindi più difficili da calcolare. Devi tenere presente che qui l’ora di pranzo è una “pausa” per avere un panino e un succo, mentre la cena è più robusta (stile italiano). Lasciando da parte i capricci e acquistando prodotti non proprio di marca, il tuo budget sul cibo può ammontare a circa 150 sterline al mese.

Non dimenticare che puoi usufruire delle offerte che i supermercati lanciano e comprare in strutture low cost come Poundland.

5. Telefono cellulare
Oggigiorno è impossibile vivere senza cellulare e senza connessione internet, ma grazie a Dio nel Regno Unito i prezzi sono molto più bassi rispetto all’Italia, quindi per £ 10 al mese hai la tua tariffa per le chiamate e internet con Giffgaff, questa è la compagnia più economica di tutte.

Insomma, vivere nel Regno Unito è un’esperienza che vale sicuramente la pena fare, ma dobbiamo pianificare in anticipo tutti i dettagli della nostra nuova vita, specialmente quelli finanziari, al fine di evitare sorprese dell’ultimo minuto.

Puoi fare i tuoi conti tenendo presente che il salario minimo nel Regno Unito è di quasi 1.000 sterline al mese.

Vuoi vivere in Inghilterra? Contatta il nostro Staff, ti aiuteremo a realizzare il tuo sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *